• Consorzio Sale della Terra ETS Via San Pasquale,49-51-53 82100 Benevento consorziosaledellaterra@gmail.com
  • Apertura Uffici: Lun-Ven: dalle 9.00 alle 19.00 Apertura Store: Lun-Sab: dalle 9.00 alle 13, dalle 16 alle 20
  • Consorzio “Sale della Terra”, cambia il Direttore Amministrativo

    Dal 1 ottobre 2019 cambierà l’organigramma del Consorzio “Sale della Terra”, il nuovo Direttore Amministrativo della sede di Via San Pasquale sarà  Francesco Giangregorio che prenderà il posto di Fabio Garrisi.

    Fabio Garrisi dopo tre anni dalla nascita del Consorzio “Sale della Terra”, dove è stato fondatore insieme ad Angelo Moretti, Roberto Ciarlo, Donato De Marco e don Nicola De Blasio, lascerà la guida dell’area amministrativa della sede beneventana per guidare la nuova sede del Consorzio “Sale della Terra” nata a Lecce. La nuova sede rappresenterà una nuova sfida, ossia portare le pratiche già sperimentate nel Sannio e in Irpinia in nuovi territori, insieme a nuovi partner che condividono questa idea di essere “sale della terra”.

    “Dal 1 ottobre sarò il responsabile della sede salentina del Consorzio, sarà una nuova scommessa e una nuova avventura per il “Sale della Terra”. Andremo a portare le nuove pratiche già sperimentate in nuovi territori, rispettando le diverse vocazioni del territori”, esordisce così il Direttore Amministrativo Fabio Garrisi. Una missione da perseguire insieme alle realtà presenti sul territorio: “C’è la voglia di far crescere il Consorzio con tutte le sue peculiarità non solo nel Salento anche nel resto della Puglia facendo  rete con le realtà presenti sul territorio, collaborando in esperimenti e progetti”. Sarà una sede condivisa con chi segue la filosofia del “Sale della Terra”: ”Condivideremo la sede con altre associazioni, in particolare con l’Associazione di Promozione Sociale “Camera a Sud” con il quale noi stiamo costruendo insieme questa rete di relazioni sul territorio”.

    Il nuovo Direttore Amministrativo, Francesco Giangregorio, avrà il compito di coordinare i vari Uffici in un percorso di continuità e di crescita del Consorzio “Sale della Terra”.

    “Il mio nuovo incarico è normalmente di grande responsabilità ma nel caso del Consorzio lo sarà ancor di più perché si aggiungono una serie di impegni etici e morali che da sempre contraddistinguono l’azione del Consorzio stesso”, aggiunge Giangregorio. “La nostra mission impone di svolgere questo ruolo e più in generale qualsiasi ruolo con il massimo impegno e abnegazione. Subentro a Fabio Garrisi che ha svolto tale incarico semplicemente in modo impeccabile”.

    Il Consorzio “Sale Della Terra” promuove esempi concreti e buone pratiche: dall’agricoltura coesiva volta a difendere la terra e a promuovere la coesione sociale all’artigianato ossia l’arte del to care delle relazioni con l’arte di creare, riprodurre, riusare; dal turismo sostenibile e lento come connubio tra immergersi nelle bellezze rurali e dei paesaggi sanniti e irpini con lo sviluppo di un welfare locale alle progettazioni dei budget di salute e dei budget educativi. Quella del “Sale della Terra” è una visione che mira a rivitalizzare il territorio creando concrete opportunità di lavoro insieme a persone autoctone, migranti, persone con disabilità, e detenuti.

    Tutte queste azioni ad oggi, a tre anni dalla nascita del “Sale della Terra”, vengono attuate insieme ad una rete di cooperative sociali, cooperative agricole ed imprese che interessano oltre 240 dipendenti impegnati in diverse aree che vanno dall’accoglienza negli 11 SPRAR dei Comuni Welcome all’area welfare come anche nei Piani Terapeutici Riabilitativi Individualizzati; dai tirocini in agricoltura coesiva alle ai progetti di turismo lento e sostenibile nei Piccoli Comuni.