• Consorzio Sale della Terra ETS Via San Pasquale,49-51-53 82100 Benevento consorziosaledellaterra@gmail.com
  • Apertura Uffici: Lun-Ven: dalle 9.00 alle 19.00 Apertura Store: Lun-Sab: dalle 9.00 alle 13, dalle 16 alle 20
  • SPRAR Roccabascerana

    RESPONSABILE

    Giovanna Zollo

    RECAPITI

    Tel. 0825 995281

    Email: sprarroccabascerana@caritasbenevento.it

    ORARIO RICEVIMENTO

    lunedì dalle ore 10.00 alle ore 12.00

     

    Lo SPRAR di Roccabascerana è un progetto nato a marzo 2014, finalizzato ad accogliere 30 richiedenti asilo politico e rifugiati. Il progetto prevede la realizzazione di interventi di accoglienza integrata che superino la sola distribuzione di vitto e alloggio includendo, in maniera complementare, misure di assistenza sanitaria, mediazione linguistico-culturale, orientamento legale, servizi per la formazione e percorsi individuali di inserimento socio-lavorativo. Obiettivo cardine è favorire un percorso verso la riconquista della propria autonomia attivando processi di sviluppo attraverso cui, le singole persone, possano ricostruire le proprie capacità di scelta e di progettazione, riacquistare la percezione del proprio valore, delle proprie potenzialità e opportunità.

    Dal 2014, sono stati accolti circa 100 richiedenti asilo di diverse nazionalità: Nigeriani, Irakeni, Pakistani, Afgani, Somali, Ghanesi, Gambiani, Maliani, Senegalesi, Sudanesi, Egiziani, Bengalesi, Ivoriani e Guineani.

    Le forme di protezione finora riconosciute dalla Commissione Territoriale competente sono state 37 in totale: 3 Status di Rifugiato, 14 Protezione Sussidiaria, 20 Protezione Umanitaria. I beneficiari diniegati sono stati 27 e 11 sono ancora in attesa di esito o di convocazione in audizione.

    Tutti i beneficiari frequentano regolarmente il Sistema Istruzione Adulti (CPIA) presso istituti di scuola pubblica. Ogni ospite dello Sprar, secondo il proprio livello di conoscenza e di padronanza della lingua italiana, sta frequentando un corso di Alfabetizzazione di Livello A1, di Livello A2 o Terza Media; cinque beneficiari hanno conseguito a giugno 2017 la licenza media e due hanno conseguito il diploma di scuola superiore presso un istituto tecnico professionale.

    Al fine di facilitare l’apprendimento della lingua italiana, le lezioni a scuola sono integrate con un laboratorio di supporto, grazie a cui i beneficiari hanno l’occasione di sperimentarsi in simulazioni di situazioni di vita quotidiana.

    Rispetto ai percorsi di inserimento socio-lavorativo, il progetto ha strutturato un corso interno di Orientamento al Lavoro mirato a fornire tutti gli strumenti utili all’inserimento socio-lavorativo e abitativo nella nuova realtà territoriale. Gli inserimenti lavorativi finora realizzati sono stati 31: nel settore agricolo, tessile, della ristorazione, dell’assistenza agli anziani,  metalmeccanico,  nel settore dell’interpretariato e della mediazione linguistica,  sociale,  addetto alle pulizie, nel settore commerciale e in quello turistico.

    Sette sono le persone che hanno deciso di stabilirsi nel territorio locale al termine del progetto. Allo stato attuale, due beneficiari stanno frequentando un corso di operatore agroalimentare, due stanno frequentando un corso di operatore amministrativo/contabile, cinque beneficiari hanno frequentato un corso di formazione professionale per pizzaiolo, due un corso professionale per mulettista, uno è stato assunto presso un forno-pasticceria del territorio, uno è stato assunto come cameriere presso una pizzeria di Benevento, uno è stato assunto presso un’azienda tessile di Napoli, uno è stato assunto presso il centro di mediazione linguistica e culturale di Benevento, uno sta svolgendo una prova lavoro presso un rivenditore di prodotti pakistani di Benevento, uno è stato contrattualizzato presso una pizzeria a Brescia, uno è stato contrattualizzato presso un negozio di abbigliamento a Prato. Due beneficiari hanno svolto un tirocinio presso il Comune di Roccabascerana e per due beneficiari è partito un nuovo tirocinio a fine luglio.

    Lo Sprar di Roccabascerana, è animato dal Consorzio di Cooperative Sociali ed Agricole “Sale della Terra“, con il sostegno etico della Caritas Diocesana di Benevento. Il Consorzio intende investire nelle attività di agricoltura e artigianato. Le attività agricole sono tese a difendere le terre e a promuovere coesione sociale, includendo nel mondo del lavoro persone fragili e recuperando territorio a rischio di marginalità ed abbandono. La produzione è organizzata in modo da raggiungere il massimo risultato di qualità biologica dei prodotti e la migliore ricaduta occupazionale possibile. I laboratori pratici di agricoltura, condotti presso le aziende e cooperative del Consorzio, fanno partecipare attivamente i beneficiari alla produzione agricola di frutta, verdure ed all’allevamento. I beneficiari gestiscono e coadiuvano la produzione, sia in ambiente protetto che in campo aperto, e la successiva trasformazione di parte dei prodotti agricoli. Durante i laboratori, i beneficiari sono chiamati a condurre in una prima fase le cure colturali in campo, seguendo i metodi dell’agricoltura integrata e biologica e, successivamente, l’attività formativa prevede la trasformazione di frutta e verdura ottenuta con produzione di passate, pelati, marmellate e sott’olio.

    Un numero discreto di ospiti si distingue per il suo impegno nel sociale; alcuni svolgono in maniera costante attività di volontariato nelle realtà con cui la Caritas Diocesana di Benevento è in rete, in particolare presso la mensa Caritas e presso il Centro Sociale Polifunzionale per disabili “È più bello insieme”.

    Il progetto ha strutturato  un corso di Educazione Civica al fine di fornire linee guida su aspetti amministrativo-burocratici della vita quotidiana. L’équipe multidisciplinare, costituita da operatori specializzati, è impegnata con ogni singolo ospite in un processo di co-costruzione di un progetto individuale. In quest’ottica, risulta immediato collocare al centro dell’accoglienza la persona stessa, la quale non è beneficiaria passiva di una serie di servizi, ma protagonista attiva del proprio percorso di accoglienza.

     

    SEGUICI SUI SOCIAL 

     

     

    Essere Welcome a…ROCCABASCERANA: l’accoglienza del Piccolo Comune #Welcome di Roccabaserana

    I beneficiari dello SPRAR di Roccabascerana in scena in “UnAnormaleFamiglia”

    Tirocinio di inserimento lavorativo per due beneficiari SPRAR 

    “SCUOLA VIVA: l’integrazione parte da qui” anche lo SPRAR di Roccabascerana prende parte al progetto 

    La storia di Alì: dall’Afghanistan verso la libertà

    Conseguiti gli attestati di alfabetizzazione per tre beneficiari dello SPRAR di Roccabascerana

    Bry: da beneficiario SPRAR a barman d’eccezione 

    Rachidi: dallo SPRAR di Roccabascerana ad animatore turistico 

     

    # DOVE SIAMO

    HAI BISOGNO DI MAGGIORI INFORMAZIONI?CONTATTACI SUBITO!